BASI RIMESSA IN FORMA - COSA DEVI SAPERE - PT.3 CORSO GRATUITO

CI SIAMO, ULTIMA PARTE DEL NOSTRO SUPER RIASSUNTO DEL CORSO GRATUITO CHE HO SEGUITO, CORSO CHE HO AMATO E CHE MI HA CHIARITO LE IDEE CON DEI CONTENUTI MOLTO MOLTO SEMPLICI. 

Quindi, anche per voi ultimo post su questo corso. P
rima di iniziare a scoprire QUALE E' L'UNICO MODO PER AVERE SUCCESSO, direi di far partire il momento sostegno:
SE ANCORA NON LO FAI, SEGUIMI SUI MIEI SOCIAL INSTAGRAM E FACEBOOK, MI TROVI SU IG COME merilisa.13 E SU FACEBOOK COL MIO NOME Merilisa Maiolini. Fallo per non perderti niente della mia vita, ricette, piatti sani, workout e tanto altro. 

Ricordati che se stai cercando un modo per tornare in forma, un programma naturale, stilato da medici e con più di 30 studi sopra, puoi contattarmi. Ah soprattutto, un programma dove si mangia, tanto, sano, buono e super salutare. Chiedere informazioni non costa nulla, cosa stai aspettando? Guarda i miei profili se non ci credi che mangio! 

⧬⧬⧬⧬⧬⧬⧬⧬⧬⧬⧬⧬⧬⧬⧬⧬⧬⧬⧬

BENE ORA POSSIAMO INIZIARE!

Nei due post precedenti abbiamo toccato diversi punti: le calorie, il porzionamento, la spesa, le quantità, la qualità, la personalizzazione della dieta, la misurazione dei risultati e l'allenamento. 

Quindi cosa vedremo oggi? Oggi vedremo qual è il metodo migliore per avere successo in un percorso di rimessa in forma, quale strategia può essere vincente. Siamo pronti? Iniziamo.

Spesso pensiamo che un percorso è difficile, quasi impossibile, perché ci sono troppi ostacoli, può succedere qualcosa o anzi, sicuramente qualcosa che ci ostacolerà il cammino verrà fuori. 

E invece no, invece non è così.
Quegli ostacoli fanno parte del tuo cammino, solo il tuo cammino, senza di questi tu non staresti percorrendo niente di reale.

Vuoi un esempio? Ti sarà sicuramente capitato di arrivare a quel giorno dove tutto ti rema contro,  sei triste, depresso, nervoso, incazzato ecc ecc e decidi di darti al cibo.
Nonostante tutta la forza di volontà del mondo, cadere e sbagliare è umano. 

Molti in questo punto si "puniscono", si privano quasi di tutto, fanno diete super restrittive e finiscono per ricaderci di nuovo, ancora prima del previsto e creano un fantastico circolo vizioso che renderà il proprio rapporto col cibo meno sano. 

SECONDA FASE: MI ABBUFFO O NON MI GODO L'EVENTO CALCOLANDO OGNI MACROS E FINISCO PER DIGIUNARE? 

Nessuna delle due opzioni è quella che ti porterà al benessere.

Chiariamo una cosa, stiamo tornando in forma, stiamo cercando di tornare in salute, non dobbiamo assolutamente creare una malattia.
Quindi, godiamoci la famiglia se l'evento è in casa, godiamoci gli amici se è con loro che stiamo festeggiando, godiamo le feste e le date importanti, poi torniamo subito a regime. 

L'evento che provoca lo sgarro non deve assolutamente essere un occasione per sfondarsi come se non ci fosse un domani. 

Ovviamente la cosa intelligente da fare è mangiare quel giorno e non tutta la settimana a seguire. Più tempo sgarrate più tempo impiegherete a recuperare. 

Copio e incollo le 6 strategie scritte dal coach del corso qui sotto:

1) Nei pasti normali, quelli extra dove non sei a tavola con i parenti, cerca di privilegiare verdure e proteine magre come carne o pesce, in modo da stare sazio e compensare un pò l'eccesso di grassi e carboidrati che farai nei pasti "bomba".
2) Bevi, l'acqua fa bene si sa. E sazia!
3) Non ti stressare troppo, goditi i momenti sociali e cerca di stare bene e far stare bene gli altri!
4) Fai un pò di movimento, una camminata, un pò di stretching, una corsetta, uno dei miei allenamenti! Manda al tuo corpo il segnale che non si sta "rilassando" troppo.
5) Equilibrio, le feste non vuole dire una settimana allo stato brado, scegli 3 o 4 pasti da vivere senza pensieri, e poi, contieniti!
 6) Cerca di alternare pasti pesanti a pasti più leggeri, senza collezionare troppi eccessi di fila!

Detto questo, ricorda sempre che cosa è una dieta flessibile, la dieta flessibile è quel regime alimentare che ti permette di avere una sana alimentazione, pulita e costante ma con qualche piccolo sfizio, non dico giornaliero ma giù di lì, che non sia eccessivo e troppo calorico e che nel complesso non implica nessun danno grave al tuo fisico e al tuo corpo.

MA QUINDI, QUALE E' QUESTO METODO MIGLIORE PER AVERE SUCCESSO?

La pazienza. Di far procedere il corpo come deve, di aspettare i suoi processi, di non fissarsi sulla bilancia, sul peso, ma sulla salute guadagnata. 

Ma soprattutto, rendi conto a qualcuno. Devi dimostrare di essere coerente, devi dimostrare di volerlo fare a qualcuno, soprattutto se quel qualcuno può seguirti il questo percorso. Non fare tutto da solo, col rischio di sbagliare, di sentirti incapace e mandare tutto all'aria. Fidati di qualcuno che ha gli strumenti adatti, che ti può aiutare e rendi conto a quella persona. 


Non iniziare di fretta, ma datti un obiettivo per volta e inizia un passo per volta. Inizia con un po' di stretching o una camminata, comincia a migliorare leggermente la tua alimentazione e così via. 

Prendi il passo e non fermarti più, il successo è garantito. 










Post più popolari